Uscito in Gazzetta Ufficiale il decreto e i posti per regione, si attende la pubblicazione in G.U. entro il 30 aprile del bando, forse già il 24 aprileinsieme agli altri bandi attesi. La domanda dovrebbe essere presentata tra il 15 giugno al 31 luglio. Il Concorso Docenti ordinario verrà bandito per 25.000 posti.

REQUISITI (alla data di presentazione della domanda):

Posti comuni:

- abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure
- laurea magistrale o equivalente
- abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente
- 24 CFU, non richiesto a ITP e abilitati

Per gli insegnanti tecnico-pratici (ITP) fino al 2024/25 si richiede il diploma di accesso alla classe della scuola secondaria superiore.

Per i posti di sostegno i requisiti sono quelli già indicati per i posti comuni oppure quelli per i posti di ITP più il titolo di specializzazione su sostegno.

Si può partecipare per 1 regione, per max 4 procedure, una per ciascuna: I grado, II grado, sostegno I grado e II grado)

DOMANDA E PROVE

-Prova preselettiva (se numero candidati superiore a 4 volte numero posti per classe e regione)
-2 prove scritte
-Prova orale

Per Sostegno

-Prova preselettiva (se numero candidati superiore a 4 volte numero posti per classe e regione)
-Prova scritta
-Prova orale

PROGRAMMI 

Preselettiva: capacità logiche -comprensione del testo -conoscenza della normativa scolastica -conoscenza della lingua inglese almeno al livello B2

I scritto: conoscenze e competenze del candidato sulle discipline afferenti alla classe di concorso.

II scritto: conoscenze e competenze del candidato sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche e avvertenze generali.

Sostegno, prova scritta: conoscenze e competenze del candidato sulla pedagogia speciale, sulla didattica per l’inclusione scolastica e sulle relative metodologie.

Orale: colloquio che ha l’obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato nelle discipline facenti parte della classe di concorso, di verificare la conoscenza di una lingua straniera europea almeno al livello B2 del quadro comune europeo, nonché il possesso di adeguate competenze didattiche e tecnologiche

Difficilmente per le assunzioni si farà in tempo per l’a.s. 2020/21, ma scatteranno dall’anno scolastico successivo.

-POSTI PER REGIONE
-DECRETO