Concorso Dirigenti Scolastici: le richieste del CSPI

Concorso Dirigenti Scolastici: le richieste del CSPI

Ecco le richieste del CSPI che saranno valutate dal MIUR nei prossimi giorni:

  1. corso di durata 2 mesi, tirocinio 4 mesi e DS della scuola come tutor;
  2. più peso all’esperienza, con differenziazione tra Vicepresidi ante e post-legge 107, meno peso ai titoli culturali;
  3. allo scritto lingua a livello B2 con domande chiuse e un riequilibrio del valore tra l'informatica e la lingua straniera all’orale;
  4. per la preselettiva più di 50 domande e modifica di alcune dizioni di tematiche troppo generiche;
  5. re-introduzione tra le materie del concorso della pedagogia, in quanto il DS deve essere un soggetto leader anche nel campo formativo;
  6. che i vincitori non siano più soltanto il 20% dei posti messi a bando, ma il 30%;
  7. che i posti a bando siano 1.500-2.000.

Ora si attendono le valutazioni del MIUR, che per il concorso a cattedre ha dimostrato attenzione ai rilievi del CSPI, quindi nelle prossime settimane l’uscita del Regolamento definitivo.